La pelle delle mani è sempre esposta agli agenti esterni, infatti ogni giorno la cute entra in contatto con sostanze aggressive, raggi solari, vento, acqua fredda e calda. Non è raro presentare mani screpolate e spaccate, soprattutto quando non si proteggono in modo adeguato con l’utilizzo di prodotti idratanti e nutritivi.

La soluzione migliore consiste nell’idratare la pelle delle mani con sostanze naturali, acquistando trattamenti cosmetici bio e usando alimenti biologici per preparare creme per le mani fatte in casa. Queste buone pratiche sono ancora più importanti al giorno d’oggi, in quanto l’impiego frequente di igienizzanti e prodotti a base di alcol per la prevenzione contro il Covid-19 danneggia l’epidermide e rovina le mani.

I prodotti più efficace per idratare a fondo la pelle delle mani

Se vuoi proteggere le mani in modo ottimale il primo strumento indispensabile è una crema mani idratante di qualità. In commercio sono disponibili diverse soluzioni naturali molto efficienti, per garantire il corretto nutrimento della cute e tutelarla contro i fattori ambientali, le condizioni atmosferiche, le abitudini igieniche obbligate dall’emergenza sanitaria e l’utilizzo costante di saponi aggressivi.

Un ottimo prodotto è la crema mani nutriente di Body Skin, brand Made in Italy che propone soltanto cosmetici bio di qualità per la skin care naturale. Per ottenere maggiori informazioni visita il sito ufficiale, ad ogni modo si tratta di un prodotto realizzato con tre oli biologici, in grado di svolgere una tripla azione idratante, levigante e rivitalizzante, grazie all’effetto combinato di olio d’oliva, olio di argan e aloe vera.

Un altro prodotto utile per idratare la pelle delle mani è il burro di karité, una sostanza di origine vegetale con capacità emollienti e antiossidanti, indicata per il nutrimento delle mani screpolate durante la stagione invernale, oppure in seguito all’esposizione prolungata ai raggi solari UV. Anche l’olio di cocco è una sostanza naturale molto apprezzata, da utilizzare per proteggere le mani dagli arrossamenti in quanto svolge un’azione lenitiva sulla cute.

Da non sottovalutare è l’olio di mandorle dolci, un prodotto vegetale particolarmente gettonato nei trattamenti dermocosmetici biologici, poiché questa sostanza vanta eccellenti proprietà emollienti ed elasticizzanti. Lo stesso vale per l’estratto di calendula, una pianta officinale conosciuta da secoli per le sue capacità lenitive, da usare sulla mani arrossate oppure per accelerare la rigenerazione cellulare e prevenire i segni del tempo.

La routine quotidiana per proteggere la pelle delle mani

L’utilizzo quotidiano di prodotti idratanti, emollienti e lenitivi consente di nutrire e proteggere la pelle delle mani, preservandole dall’azione dannosa degli agenti esterni ambientali e dall’uso di saponi e igienizzanti aggressivi per le mani. Allo stesso tempo è importante seguire una routine di buone abitudini, per tutelare le mani riducendo gli effetti delle cause che possono danneggiare la cute.

Innanzitutto è fondamentale detergere le mani adoperando un sapone neutro delicato, possibilmente preferendo un prodotto in grado di nutrire le pelle oltre ad eliminare germi e batteri nocivi. Durante la giornata bisogna applicare periodicamente una crema idratante, specialmente dopo l’esposizione al sole, l’utilizzo di prodotti chimici o una giornata trascorsa all’aperto, soprattutto se in condizioni termiche elevate.

I detergenti chimici andrebbero sempre maneggiati in modo prudente, ad esempio è consigliabile usare dei guanti per proteggere le mani dal contatto diretto con detersivi e prodotti per la pulizia della casa. Quando si esce è opportuno usare dei guanti per riparare le mani dal freddo in inverno, mentre in estate è indicato l’utilizzo di una crema protettiva per preservarle dal caldo e dall’umidità eccessiva.

Inoltre non bisogna trascurare i segni sulle mani, ad esempio con la comparsa di una pelle screpolata o secca, intervento con trattamenti specifici per idratare la cute e prevenire ulteriori danneggiamenti dell’epidermide. In questi casi è possibile adoperare il gel di aloe vera, oppure preparare una crema casalinga con l’avocado schiacciato. Altrimenti si possono effettuare degli impacchi alla camomilla, immergendo le mani nell’infuso filtrato per circa 10 minuti, utilizzando in seguito un prodotto idratante come il burro di karité o l’olio di oliva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *