Insegnare ai bambini come mangiare in modo sano ed equilibrato è di fondamentale importanza per sostenerli in uno sviluppo sano e forte. In questo articolo approfondiremo alcune informazioni sul tipo di dieta più adatta ai bambini, con particolare riferimento a quali sono i cibi più indicati per favorirne una crescita equilibrata.

Strategie e trucchi per educare i più piccoli a mangiare sano

Educare i bambini ad un’alimentazione corretta può rappresentare un’impresa ardua, soprattutto se si pretende di farlo in poco tempo. Esattamente come per gli adulti, anche per i bimbi mangiare in modo sano ed equilibrato è un’abitudine che va acquisita gradualmente per poi diventare uno stile di vita radicato.

Ad eccezione degli alimenti più speziati e pesanti, i cibi adatti ai bambini sono molti e vari, dagli immancabili carboidrati di pane e pasta alle proteine della carne e del pesce. Inoltre, non dovrebbero mai mancare frutta e verdura per il corretto apporto di sali minerali e vitamine. Nella dieta dei più piccoli bisognerebbe sempre includere latte, yogurt e formaggi magri in modo da sostenere il corretto sviluppo delle ossa, tramite l’assorbimento di calcio, e di favorire una buona digestione grazie all’azione dei fermenti vivi contenuti nei latticini. In particolare, lo yogurt è un alimento molto versatile da utilizzare anche come ingrediente per preparazioni dolci e salate.

A tal proposito, per chi volesse farne scorta, esistono più tipi e gusti di yogurt da acquistare al supermercato, usufruendo di alcuni servizi digitali che propongono un’ampia gamma di prodotti.

Nel processo di educazione alimentare, poi, vi sono alcuni alimenti che i più piccoli sembrano far fatica a consumare; nella maggior parte dei casi si parla di frutta e verdura, per le quali è opportuno mettere in atto alcune strategie valide al fine di riscuotere gradimento da parte dei bambini.          Con un po’ di creatività è possibile realizzare dei piatti colorati e divertenti usando carote, pomodori e altre verdure, magari coinvolgendo i bambini nella preparazione, in modo che diventi un gioco tutto da gustare.

Il menù settimanale adatto ai bambini

Organizzare un menu settimanale dedicato ai propri bambini è l’ideale per educarli a seguire una dieta nutriente e bilanciata anche da grandi, aiutandoli così a prevenire obesità e patologie a livello cardiovascolare. Per i bambini dai 7 ai 10 anni, ad esempio, al mattino si suggerisce un bicchiere di latte intero o yogurt accompagnato da una buona fetta di torta secca fatta in casa. Gli spuntini di metà mattina e la merenda del pomeriggio possono includere dei cracker con del succo di frutta senza zuccheri aggiunti, ad esempio, o in alternativa del pane con marmellata e frutta fresca di stagione.

A pranzo, poi, si può alternare proponendo della pasta o del riso con condimenti sempre diversi come salsa di pomodoro, verdure e legumi, e una spolverata di parmigiano per insaporire. Come secondo piatto, si può optare per carne magra, uova o pesce sempre insaporiti con un cucchiaio di olio d’oliva e con contorni di patate e verdure miste.A cena, infine, è bene sempre proporre piatti leggeri e facilmente digeribili, come riso, pasta integrale e carne magra, ma pur sempre gustosi e saporiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *